Teatro incontro logo alt

Main Menu
Home
Chi siamo
Contattaci
Dove siamo
Cartellone
Rassegne
Storia e Produzioni
Corso di teatro
Stage e Laboratori
La Compagnia
Links
Recensioni
Mappa del sito
Newsletter
Calendario
< Settembre 2021 >
Lu Ma Me Gi Ve Do Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
Visite dal mondo
Locations of visitors to this page
"; $content .= ""; ?>
 
Home


  

 
 
 
Teatro incontro in collaborazione con Amiscout
Presenta
L'ottava edizione della rassegna teatrale
“SOTTO IL CIELO DI SAN GIACOMO 2021”
Ex Lavatoio San Giacomo
Via San Giacomo in Monte, 9/1
TRIESTE
quattro serate, quattro venerdì di grande teatro:

VENERDÌ 25 GIUGNO ORE 19:00
“MATI DRIO EL BALON”
di Giuseppe Vergara
Interpretazione a cura degli attori di “Teatro incontro”
“Muli scuseme devo ancora romper el fià”, “Muli, me racomando, l’importante xe no farse mal”, “Muli, no perderemo miga con questi, no?”...
Nel suo divertente libro sugli splendori e miserie del calcio a 7 triestino, Giuseppe Vergara ci accompagna in quell’universo parallelo fatto di convocazioni spesso a vuoto, partite in inferiorità numerica, fisica e tecnica, piedi a forma di ferro da stiro, falli più o meno tattici, arbitri disillusi e mister improvvisati, alla scoperta degli splendori e delle miserie del calcio a sette triestino.



Ingresso ad OFFERTA LIBERA

 

VENERDÌ 2 LUGLIO ORE 19:00“
R.U.R.”
I ROBOT UNIVERSALI DI ROSSUM
liberamente tratto dal dramma di Karel Čapek
scritto e diretto da Elisabetta Gustini
“Teatro incontro”
“Ci incontriamo, ci frequentiamo, ci amiamo. Rapporti tra esseri umani. Sicuro? Siamo veramente sicuri che quelli che incontriamo, frequentiamo, amiamo, siano persone? E se fossero dei replicanti? E poi, in fondo, farebbe davvero una qualche differenza, nella nostra quotidianità, se anche noi, così certi della nostra umanità, fossimo dei robot? In un mondo di androidi perfetti, l'uomo è ormai minoranza, anello debole, oggetto di critica e derisione... brutta posizione! E tuttavia, colpo di scena! La sua riproduzione è ancora suo dominio esclusivo! Karel Čapek, quasi un secolo fa, con comicità e grande ironia, mette in scena l'uomo, essere ridicolo e imperfetto, che però, attraverso un sistema che può essere piuttosto piacevole, è capace di procreare. Dettaglio sorprendente, che sollecita un'interessante riflessione su come, alla fine, la possibilità di generare una nuova vita sia ancora la più ambita delle perfezioni.”

VENERDÌ 9 LUGLIO ORE 18:30
“LO SPECCHIO

Storia notturna da un'idea di gruppo.
Elaborazione e regia Sandro Rossit.
Messa in scena con gli allievi e attori di “Teatro incontro”
La vicenda, tenera e insieme dolorosa, di Irma e Adelina: due senzatetto costrette a passare la notte sulle panchine davanti a un giardino pubblico, in compagnia di personaggi a volte solo evocati e a volte realmente destinati a intrecciarsi con la loro vita.

VENERDÌ 16 LUGLIO ORE 19:00
SERATA AL FEMMINILE

“DOVREMMO ESSERE TUTTI FEMMINISTI”
di Chimamanda Ngozi Adichie
regia di Elena De Cecco
“Teatro incontro”
Tutti dovremmo essere femministi. Un fatto ineluttabile dimostrato con sfrontata semplicità, ironia, acume e potenza dalla Scrittrice Femminista Felice Africana Che Non Odia Gli Uomini e Che Ama Mettere il Rossetto e i Tacchi Alti Per Sé e Non Per Gli Uomini: Chimamanda Ngozi Adichie. Un’esortazione, senza distinzione di genere, a fare meglio. La compagnia Teatro incontro, con uno spettacolo a leggio, asciutto e minimale che esalta la parola, sollecita e solletica la discussione perché i ricordi della scrittrice nigeriana sembrano essere i nostri ricordi, nei suoi aneddoti ci riconosciamo
e il suo appello diventa il nostro appello. Sì, esiste un problema con il genere e tutti noi, uomini e donne, dobbiamo fare meglio.
a seguire
“PROVE DI LETTURE A LEGGIO”
supervisione di Sandro Rossit
con le allieve di “Teatro incontro”
Donne non proprio esemplari, donne fragili o perfino "sbagliate": interpretazione a leggìo di due personaggi, più un testo a due voci in cui la presenza femminile diventa necessaria e destabilizzante.

 
Copyright © 2006 - 2021 Teatro Incontro - P.IVA: 01070630320

BI@Work